Progettazione di un sistema di videosorveglianza basato su tecnologie multi-agente

In questo lavoro di tesi viene presentato un sistema di videosorveglianza basato su tecnologia multi-agente.

Come punto di partenza il  Laboratorio di Intelligenza Artificiale e Sistemi in Tempo Reale (AIRT Lab) mi ha fornito di un sistema in tempo reale di inseguimento di volti, mediante un robot dotato di sistema operativo real time Erika Enterprise e smartphone Android. L'architettura realizzata prevede la presenza di due distinti applicativi ad agente. Un applicativo "centrale" in grado di gestire le telecamere che partecipano alla videosorveglianza ed un applicativo su ogni dispositivo partecipante.

L'architettura ad agenti è stata creata utilizzando il framework JADE, in particolare l'applicativo "centrale" prevede la creazione di una Jade Platform contenente un agente "manager" in grado di soddisfare le richieste di identificazione di volti e mantenere una lista aggiornata dei dispositivi funzionanti che partecipano alla videosorveglianza tramite un periodico acknowledgement. A tale piattaforma si collegheranno gli agenti residenti nell'applicativo delle telecamere, il quale individua i volti delle persone, ne seleziona uno da seguire e tramite l'agente richiede
l'identità del viso selezionato all'agente manager, il quale fornirà l'identità del volto nel caso sia conosciuto o una risposta di identità sconosciuta.

Le telecamere che partecipano al sistema di videosorveglianza sviluppato sono smartphone Android, dato che con l’avanzare delle tecnologie hardware è possibile prevedere che il sistema operativo Android sia presente anche in dispositivi come telecamere. A prova di questo vi è la recente uscita della Samsung Galaxy Camera, una fotocamera compatta dotata di Android.

La comunicazione realizzata fra l'applicativo centrale e l'applicativo su smartphone Android avviene sempre attraverso lo scambio di messaggi ACL che rispettano i protocolli FIPA in modo da tenere aperta l'opportunità di far partecipare alla videosorveglianza qualsiasi dispositivo dotato di telecamera e in grado di rispettare la comunicazione usata.

Il sistema così creato intende soddisfare i requisiti richiesti da un servizio di videosorveglianza, aggiungendo al servizio i vantaggi dell'uso degli agenti software, quale la tolleranza ai guasti richiesta dalle moderne applicazioni operanti in rete. Infatti nel caso che la piattaforma ad agenti smetta di funzionare, l'applicativo presente nel dispositivo Android proverà a non cessare la sua attività cercando la presenza di un'altra piattaforma in cui poter ricreare il suo agente e ripristinare il servizio.

Corso di Laurea: 
Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica e dell'Automazione
Anno Accademico: 
2012
Tesista
Tesista: 
Andrea Baldini
Email: 
Relatore
Relatore: 
Prof. Aldo Franco Dragoni
Email: 
Correlatore
Correlatore: 
Luca Palazzo
Email: